Al Pradat amiamo i sapori semplici e sinceri

Le tradizioni culinarie delle Dolomiti da noi vanno a braccetto con gli autentici sapori mediterranei

Genuino, sincero, appassionato: per noi non sono solo parole. Sono quello che siamo ed è quello che vogliamo trasmettervi, anche quando vi sedete a tavola.
L’amore per la buona cucina è una passione condivisa con il nostro chef Salvatore.

Gli aromi della cucina mediterranea per lui, siciliano doc, non hanno segreti. E anche i piatti della tradizione ladina, ispirati alle ricette di mamma Rita, sono oramai nel suo DNA. Provare per credere. Accomodatevi nella luminosa sala da pranzo e scoprite come i manicaretti preparati dal nostro staff, un incontro tra nord e sud, richiamano alla memoria i sapori dell’infanzia, la cucina delle nostre mamme e delle nostre nonne.

Canederli (bales), ravioli di spinaci (cajincí), zuppa d’orzo (panicia) o piuttosto caponata, arancini, cannoli e tante altre leccornie compongono di volta in volta le portate dei nostri menu serviti personalmente dalle titolari Paulina e Christina nei loro abiti tradizionali.

Specialità tipiche ladine

Con grande piacere proponiamo ai nostri ospiti i piatti della cucina tradizionale della Val Badia. Piatti semplici e fortemente legati al territorio, le cui ricette ci sono state insegnate dalle nostre nonne. Ecco a voi i cancí, mezzelune con ricotta e spinaci; le tutres, frittelle salate e fritte con ripieno di ricotta; gli spatzle, piccoli gnocchetti in grano tenero e uova accompagnati dalla carne dei masi ladini; le bales, canederli con speck immersi nel gulasch di selvaggina e il tanto amato strudel di mele.